Casa delle donne per non subire violenza - Bologna - Bologna (BO)

Indirizzo: Via dell'Oro 3
40124 - Bologna (BO)
Telefono: 051/333173 (accoglienza) 051/6440163 (uffici)
FAX: 051/3399498
Email: casadonne@women.it
Indirizzo web: www.casadonne.it
N. di socie: 31
N. di operatrici: 18
N. di volontarie: 15
Orario Settimanale:
Lunedì: dalle 09:00 alle 17:00
altri orari su appuntamento
Martedì: dalle 09:00 alle 17:00
altri orari su appuntamento
Mercoledì: dalle 09:00 alle 17:00
altri orari su appuntamento
Giovedì: dalle 09:00 alle 17:00
altri orari su appuntamento
Venerdì: dalle 09:00 alle 17:00
altri orari su appuntamento
Sabato: dalle 10:00 alle 16:00
solo ascolto telefonico
Domenica: dalle 10:00 alle 16:00
solo ascolto telefonico
Natura giuridica dell'ente gestore: ONLUS
Anno di fondazione: 1989
Ente formato da sole donne (anche le operatrici): Si
Centro gestito dall'ente: ONLUS
Case rifugio: 4
Quanti posti letto in totale: 30
Indirizzo segreto: Si
Tempo massimo di permanenza in giorni: 180
Finanziamenti/Convenzioni
con i seguenti enti pubblici:
- Comune
Il finanziamento pubblico copre i costi dei servizi (casa rifugio e centro) al: 75 %
Anno inizio attività di accoglienza: 1990
Le operatrici/volontarie sono solo donne: Si
L'associazione è composta da solo donne: Si
Il Centro è nato dal movimento delle donne: Si
Storia dell'Associazione/Centro:
Ad Anzola è attiva una sede distaccata della Casa delle donne: aperta il lunedì ore 9-13 e il giovedì 9-13 e 14,30-17,30 presso Comune di Anzola in Via C. Grimandi 1, tel. 393 8365333
Numero reperibilità per emergenze h 24: in dotazione dei servizi sociali e del Pronto intervento sociale attivo su area metropolitana.
CODICE FISCALE 5 X 1000: 92023590372

La Casa delle donne per non subire violenza è un luogo dove le donne possono confrontarsi con il problema della violenza, trovando uno spazio di ascolto e di sostegno alle loro scelte. Nell'estate del 1985 a Bologna vi furono due casi di stupro contro tre ragazze minorenni. Alcune assemblee convocate presso il "Centro di documentazione delle donne" diedero origine a un dibattito sulla violenza contro le donne, che evidenziò la carenza di strutture in città per quelle che subivano una qualsiasi forma di violenza. Un gruppo di donne proveniente dal movimento delle donne e dal femminismo cominciò a incontrarsi regolarmente. Il discorso si allargò poi dallo stupro alla violenza intrafamiliare. Si elaborarò una proposta, da presentare agli Enti locali, per aprire una struttura cittadina in grado di accogliere e aiutare concretamente le donne che subiscono violenza, con le/i loro bambine/i.

- Colloqui telefonici
- Colloqui personali
- Gruppi di sostegno e/o auto-aiuto
- Informazione/consulenza giuridica
- Aiuto nella ricerca lavoro
- Servizio minori
- Progetto contro la prostituzione coatta
- Formazione
- Socia Dire - www.direcontrolaviolenza.it www.direcontrolaviolenza.it
- Collabora con la rete Arianna - www.antiviolenzadonna.it/
Altro:
Presso il Centro è attiva l'accoglienza per donne che hanno subito violenza e un servizio per i minori, figlie/i delle donne accolte. Oltre l'accoglienza viene garantita una pronta ospitalità per casi di emergenza.

E' a disposizione un servizio specilistico per minori vittime di violenza assistita e abuso sessuale, gestito da psicologhe. Le madri possono svolgere un percorso di sostegno alla genitorialità.

La Casa delle donne è attiva anche nel settore della prostituzione coatta offrendo ascolto e sostegno concreto alle giovani donne straniere che chiedono aiuto per uscire dallo sfruttamento. L’associazione dispone di un appartamento dove possono essere ospitate 10 ragazze.

L'associazione gestisce inoltre 8 alloggi di transizione. Dal 1° dicembre 2012 dispone di un alloggio per l'ospitalità d'emergenza, Casa Save.
Promuove annualmente il Festival la violenza illustrata, in occasione del 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza alle donne.

Cura la mostra itinerante Testimoni silenziose e la ricerca annuale sul Femminicidio in Italia (dal 2005).

Nel 2008 ha predisposto il primo Bilancio sociale.
Nel 2011 è stata pubblicata la Carta dei servizi che è scaricabile on-line.
L'associazione cura, dal 1991, la guida Comecitrovi ai luoghi per le donne contro la violenza.
· Femminicidio
  Indagine annuale a partire dal 2005 sulle donne uccise in Italia. Questa indagine raccoglie i dati dei femminicidi in Italia dalla stampa italiana.
www.femicidiocasadonne.wordpress.it
· Indagine conoscitiva sulla violenza alle donne
  La ricerca, finanziata dall'Assessorato Servizi Sociali della Regione Emilia-Romagna, viene realizzata ogni 5 anni, dal 1995, dalla Casa delle donne per non subire violenza e da tutte le Associazioni del coordinamento dei Centri antiviolenza dell'Emilia Romagna che operano esclusivamente o prevalentemente sul tema della violenza alle donne.
http://www.centriantiviolenzaer.it/
· Protect-Vittime ad alto rischio
  Pochi paesi europei hanno sviluppato programmi di protezione per le donne ad alto rischio, per questo il progetto internazionale Daphne PROTECT vuole assistere i paesi che hanno sottoscritto la Cedaw a dar corso ai loro impegni sulla protezione delle vittime, fornendo informazioni e saperi che possano essere disseminati (progetto in corso).
· WoSafeJus -Perché non denuncia? Capire e migliorare la sicurezza e il diritto delle donne alla giustizia (Daphne III)
  La Casa delle donne per non subire violenza partecipa come partner al progetto coordinato dall'Istituto Carlo Cattaneo nell'ambito di un progetto Dafne.
Anno 1991 - Comecitrovi : guida ai luoghi di donne contro la violenza in Italia / Gruppo di lavoro e ricerca sulla violenza alle donne Bologna : a cura dell'Associazione, 1991
Anno 1992 - Uscire dalla violenza : un percorso possibile / Gruppo di lavoro e ricerca sulla violenza alle donne Bologna : s.n.!, 1992
Anno 1993 - Temporelle : esperienze con gruppi di donne che hanno subito violenza / Gruppo di lavoro e ricerca sulla violenza alle donne Bologna, 1993
Anno 1996 - *Violenza alle donne: cosa è cambiato? : esperienze e saperi a confronto. - Milano : F. Angeli, 1996
Anno 1999 - Deve essere stata colpa mia : normalita della violenza all'infanzia nella famiglia / a cura del Gruppo sulla violenza ai minori Bologna : Casa delle donne per non subire violenza, stampa 1999
Anno 1999 - Maltrattate in famiglia : suggerimenti nell'approccio alle donne che si rivolgono ai Servizi Sociosanitari / [a cura del] Gruppo di lavoro e ricerca sulla violenza alle donne Bologna : Case delle donne per non subire violenza, 1999
Anno 1999 - Maltrattate in famiglia : suggerimenti nell'approccio alle donne che si rivolgono alle Forze dell'Ordine / [a cura del] Gruppo di lavoro e ricerca sulla violenza alle donne Bologna : Casa delle donne per non subire violenza, 1999
Anno 2003 - Per una scuola dell'ascolto : prevenzione e intervento sul maltrattamento e sull'abuso sessuale all'infanzia / Gruppo sulla violenza ai minori dell'associazione Casa delle donne per non subire violenza ; Silvia Carboni...[et. al.] ; stampa 2003
Anno 2008 - Scegliere la libertà: affrontare la violenza, a cura di Giuditta Creazzo, Franco Angeli
Anno 2009 - Donne e bambini che subiscono violenza. Indicazioni per l'assistenza legale, a cura di Nadia Del Frate, Elena Tasca, Susanna Zaccaria, Casa delle donne
Anno 2009 - Uomini che maltrattano le donne-Che fare? a cura di Giuditta Creazzo e Letizia Bianchi, Roma: Carrocci
Anno 2011 - Femicidio : dati e riflessioni intorno ai delitti per violenza di genere / Casa delle donne per non subire violenza ; a cura di Cristina Karadole e Anna Pramstrahler Bologna : Casa delle donne per non subire violenza, 2011
Anno 2011 - Un posto per ricominciare : un ventennio con la Casa delle donne / di Chiara Cretella Bologna : La linea, 2011
Anno 2012 - Femicidio : corredo culturale : dati e riflessioni intorno ai delitti per violenza di genere anno 2011 / a cura di Cristina Karadole e Anna Pramstrahler Bologna : Casa delle donne per non subire violenza, 2012
Anno 2014 - Lessico familiare : per un dizionario ragionato della violenza contro le donne / Chiara Cretella, Inma Mora Sánchez, Cagli : Settenove, 2014
Anno 2015 - Dallo sfruttamento all'autonomia: percorsi di fuoriuscita e di integrazione sociale / Casa delle donne per non subire violenza Bologna : Casa delle Donne per non subire violenza, 2015
Data ultima modifica scheda: 13/07/2017