Casa delle donne maltrattate - Milano - Milano (MI)

Indirizzo: Via Piacenza 14
20135 - Milano (MI)
Telefono: 02/55015519
FAX: 02/55019609
Email: info@cadmi.org
Indirizzo web: www.cadmi.org
N. di socie: 12
N. di operatrici: 9
N. di volontarie: 40
Orario Settimanale:
Lunedì: dalle 10:00 alle 18:00
segreteria telefonica nei restanti orari-Colloqui su appuntamento
Martedì: dalle 10:00 alle 18:00
segreteria telefonica nei restanti orari-Colloqui su appuntamento
Mercoledì: dalle 10:00 alle 18:00
segreteria telefonica nei restanti orari-Colloqui su appuntamento
Giovedì: dalle 10:00 alle 18:00
segreteria telefonica nei restanti orari-Colloqui su appuntamento
Venerdì: dalle 10:30 alle 14:30
segreteria telefonica nei restanti orari-Colloqui su appuntamento
Sabato: segreteria telefonica
Domenica: segreteria telefonica
Natura giuridica dell'ente gestore: ONLUS
Anno di fondazione: 1986
Ente formato da sole donne (anche le operatrici): Si
Centro gestito dall'ente: Associazione
Case rifugio: 5
Quanti posti letto in totale: 13
Indirizzo segreto: Si
Tempo massimo di permanenza in giorni: 365
Finanziamenti/Convenzioni
con i seguenti enti pubblici:
- Comune
- Regione
Il finanziamento pubblico copre i costi dei servizi (casa rifugio e centro) al: 50 %
Anno inizio attività di accoglienza: 1986
Le operatrici/volontarie sono solo donne: Si
L'associazione è composta da solo donne: Si
Il Centro è nato dal movimento delle donne: Si
Storia dell'Associazione/Centro:
L'Associazione Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate Onlus inizia la sua attività nel 1986 con lo scopo di costruire un luogo di ascolto e di aiuto per donne in difficoltà a causa di violenza domestica fisica, psicologica, sessuale, economica e stalking.
- Colloqui telefonici
- Colloqui personali
- Informazione/consulenza giuridica
- Aiuto nella ricerca lavoro
- Formazione
- Socia Dire - www.direcontrolaviolenza.it www.direcontrolaviolenza.it
Altro:
Per le giovani donne (maggiorenni) che subiscono o hanno subito violenza fisica, psicologica e sessuale all'interno della propria famiglia e che hanno necessità di allontanarsi da casa, il progetto di permanenza è sviluppato su 365 giorni.
Viene offerta ospitalità a donne sole (senza figli). L'aiuto per la ricerca del lavoro è solo per le donne ospiti.
· “Uscire dal deserto”: progetto per giovani donne che subiscono violenza in famiglia
 
· Dare voce al silenzio”: prevenzione dell’abuso intrafamiliare e della violenza domestica.
  Progetto rivolto agli studenti ed agli insegnanti delle Scuole Medie Superiori di Milano e Provincia
· “Le vorremmo libere e felici ma soprattutto vive”: progetto di contrasto agli omicidi ed alle persecuzioni continuate (stalking) da parte di ex partner
 
· “Prevenire e contrastare la violenza e il maltrattamento alle donne”
  Progetto di rete con il Comune di Milano
· Partner italiano del progetto DAPHNE
  Sperimentazione del questionario per l'autovalutazione del rischio (ISA)
Anno 1999 - Violenza contro le donne: ricevere aiuto, dare aiuto
Anno 2001 - Uscire dal deserto
Anno 2005 - Giocare la vita, vincere la vita
Anno 2005 - Violenza economica, non è mai il minore dei mali
Anno 2008 - Svela. Indicatori e modalità di presa in carico per la rilevazione della violenza domestica e sessuale nei confronti delle donne
Data ultima modifica scheda: 20/05/2017